Il gavi di Stefano Massone
Gavi è quella meravigliosa porzione di Piemonte definita Monferrato, colline morbide si susseguono idealmente fino a perdersi nel mare di Liguria, vigneti, boschi, campi si alternano regalando alla vista un territorio verde, ricco, pieno di tesori come il magnifico Cortese. 

Grappoli d’oro, al tempo di vendemmia colorano i filari, e le cantine si preparano a cogliere questo magnifico tesoro. Il Gavi è un vino che ormai è diventato nel mondo, sinonimo di uno dei bianchi piemontesi con il quale rallegrare pranzi e aperitivi. Ma dietro filari ordinati e precisi dove la cura dell’uomo è evidente, ci sono sempre passioni, amori, sogni che talvolta si concretizzano in bottiglie che anche senza troppo clamore vengono scelte dal consumatore. 

E’ il caso di Stefano Massone, uomo schivo, gentile, innamorato dei suoi filari, si muove con estrema armonia e sicurezza nei suoi terreni… ma non chiedetegli una foto, una telefonata al cellulare o ancor peggio di comunicare con internet, così per trovarlo bisogna seguire i suoi tempi che sono quelli della natura, si vive con la luce e si riposa al buio, quindi tutto quello che entra nel suo mondo deve essere in armonia con il suo sentire. E questo sentire si trova nel suo vino, dove la terra si esprime con le sue potenzialità, quella terra che, qui da un appezzamento all’altro, è in grado di raccontare sapori diversi, colori diversi e la sua magia può essere compresa quando la bevanda più amata dagli italiani diventa il “Vino”.

Ma ritorniamo al “cortese” e di lui dice Stefano Massone: “quando ho iniziato a occuparmi della terra, ero un bambino, seguivo mio padre nei campi, nelle vigne e attraverso il legame con lui ho imparato a sentire di appartenere a questa terra, ne ho colto la voce e l’ho seguita. Poi negli anni ’70, per fortuna, qui nel Gavi, alcuni imprenditori hanno promosso con la loro lungimiranza questo magnifico vino; io e molti altri abbiamo risentito di questa spinta, il territorio è maturato se si può dire così, il cortese è diventato un vino importante anzi il vino di questa porzione di Piemonte che era rimasta un po’ al margine…. stava a guardare i successi delle Langhe! Ora il mio vino so che è molto apprezzato soprattutto all’estero, ma mi stupisco sempre un po’, quando mi rendo conto che alla gente piace, è una meravigliosa sensazione fare con amore il proprio lavoro e sentirsi apprezzati, sapere che non hai sbagliato. Quando stappo una bottiglia da condividere con gli amici, sento le stagioni, riconosco gli sforzi e la passione che da sempre muove i miei passi in queste colline che sono il mio mondo e il mio vino, vorrei che raccontasse solo e sempre il meraviglioso regalo che la natura ha voluto farmi e che sono stato in grado di cogliere”. 

Il gavi di Stefano Massone
V. San Cristoforo, 35
15060 Capriata D'Orba (AL)

+39 0143 468903



Recommended itinerary

Highlights

Logo Langhe.it