Art&Culture
Museo dei Cavatappi
Il Museo dei Cavatappi nasce nel 2006 nei locali di un'antica cantina accanto al Castello Comunale di Barolo. Il percorso di visita presenta 500 esemplari di cavatappi antichi provenienti da tutto il mondo e realizzati a partire dalla seconda metà del 1600. Le 19 sezioni del museo raccontano nascita ed evoluzione di questo utensile semplice, ma ricco di storia e di curiosità. All'ingresso un'ampia area a libero accesso accoglie il visitatore con una splendida immagine di un vigneto di Barolo, opera di Bruno Murialdo ed una esposizione di bottiglie di tutti i produttori di Barolo di Barolo. L'offerta del Museo è completata da un bookshop con vendita di Barolo ed altri vini di Langa, libri, pubblicazioni, cavatappi antichi e moderni, prodotti per enologia, souvenirs, cartoline, poster, gadgets, prodotti alimentari tipici di langa. In questa parte di servizio al turista sono anche disponibili un Internet point a pagamento ed un servizio di informazioni gratuito collegato con il sito dell'Ente Turismo Langhe e Roero, per informazioni riguardanti cantine, ristoranti, alberghi, agriturismi, castelli, enoteche, manifestazioni. Un motivo in più per non perdere la visita a questo originalissimo e divertente Museo.

Il percorso di visita
Partendo dai "cavatappi sospesi" e dalla nomenclatura, il percorso ci porta ad ammirare esemplari semplici a "T" in legno, ferro, alluminio, ottone, osso, corno, ebano, madreperla, bronzo, avorio, argento, tartaruga... Ma conosceremo anche l'era delle invenzioni con leve, viti e meccanismi complessi come quello delle due viti, una destrogira ed una levogira, inserite una nell'altra. Nelle 19 sezioni abbiamo la possibilità di vedere cavatappi decorativi e figurativi, ma anche tascabili, pubblicitari, sistemi multiuso, a tema animale ed erotico, non mancano quelli in miniatura per profumi e medicinali. Una sezione è dedicata ai cavatappi preziosi, realizzati dai migliori artigiani ed orafi con materiali pregiati, ai quali aristocratici e religiosi facevano apporre lo stemma del casato o le iniziali del loro nome.

L'intento didattico e la divulgazione colta che si coglie nei pannelli trilingue (italiano, inglese e tedesco), sono abbinati alla spettacolarità dell'allestimento che evidenzia la bellezza dei cavatappi esposti, alternando immagini d'epoca, pannelli "leonardiani", colpi di luce e curiosità. Una sezione a parte è dedicata alle cartoline d'epoca con il cavatappi come soggetto.

Museo dei Cavatappi
Piazza Castello, 4   
Barolo  12060
+39 0173 560539



info@museodeicavatappi.it
www.museodeicavatappi.it

Recommended itinerary

Highlights

Logo Langhe.it